Lab. Macroscopia e Microscopia

Il Laboratorio Didattico di Macroscopia è utilizzato per le attività di esercitazione pratica miranti al riconoscimento delle strutture biologiche tridimensionali integre o semplicemente sezionate di organismi animali (prevalentemente invertebrati) e vegetali (prevalentemente tracheofite) o di parti vegetali (foglie, frutti, semi, legno) all'interno di corsi della biologia di base e applicata ai processi agrari e forestali. Il laboratorio consta di n. 25 postazioni stereomicroscopiche nelle quali lo studente può esaminare campioni interi. Nelle esercitazioni di Botanica sistematica e Botanica sistematica e forestale vengono utilizzate le guide botaniche della Flora d'Italia che attraverso chiavi dicotomiche permettono di identificare i campioni vegetali appartenenti alle famiglie scelte per il riconoscimento. Oltre che per gli insegnamenti di botanica la visione setreomacroscopica risulta fondamentale per quelli di coltivazioni erbacee, dendrometria, zoologia, entomologia e patologia vegetale. 

Il Laboratorio Didattico di Microscopia è di fondamentale importanza per la comprensione della biologia di base e applicata ai processi agrari. Il laboratorio consta di n. 25 postazioni microscopiche nelle quali lo studente può esaminare preparati che esegue direttamente o che gli vengono dati già montati in vetrini allestiti. E' prassi consolidata che all'osservazione segue il disegno degli elementi microscopici in modo da fissare con attenzione e precisione le varie parti che costituiscono l'oggetto della visione microscopica. Oltre che per gli insegnamenti di citologia e botanica la visione microscopica risulta fondamentale per quelli di microbiologia, zoologia, entomologia e patologia vegetale.